Archive for December, 2010

Cena-Cenone-Ballo-o…???

Wednesday, December 29th, 2010

Numerosissime proposte per vivere la serata di fine anno si rincorrono nelle metropoli, nelle città e cittadine del mondo dove il fine anno è il 31 dicembre prossimo.

Promesse di belle atmosfere nei locali che organizzano il “cenone” con menù tradizionali e semplici o griffati da chef di fama (non fame) internazionale.
Fiumi di spumanti o champagne si verseranno nei calici dove bollicine spumeggianti frizzeranno nuovi desideri di cose migliori.
Concerti e spettacoli nelle piazze per quelli che amano la notte all’aperto in libertà tra le note e le voci degli artisti che accompagnano l’anno in arrivo tra un po’.

Ma sempre bottiglia alla mano per stappare e salutare alle 24 il primo secondo del nuovo anno con gli auguri di rito e negli occhi la speranza di non essere smentiti dai nuovi propositi di cose da fare.
E avete pensato al “cosa mi metto”?

RICORDATE: QUESTO è L’ANNO DEGLI ABITINI!

Tubino-Impero-Balze-Svolazzante… Lungo-corto-strascico-spacco…ma che sia abito!
Ed è il momento adatto per poter osare glitter, pailettes, lurex, e cangianti luminosità di raso o taffetà che illumineranno la vostra serata di Capodanno.

Via libera anche a pizzi e ricami, volant e rouches che daranno movimento alla vita e all’entusiasmo, si spera.

E rigorosamente nei colori del nero – grigio – panna.
Ma un po di rosso fa sempre glamour.
Anche l’oro sarà perfetto, così come un tocco di maculato che spezza il nero totale.
E per fermare il freddo ricordatevi dei magici e luminosi piumini che io trovo incredibilmente fashion indossati sugli abitini eleganti.
E anche se state a casa ad attendere la mezzanotte tra cibo o carte da gioco, siate semplicemente eleganti in un tubino nero e un filo di perle anche se finte. E’ un’eleganza da cocktail ed è senza tempo. Va sempre bene.

Ancora una cosa! Anche se lavorate in questi giorni, come me e come tantissime altre persone, non esitate a organizzarvi per tempo e a pensare al “cosa mi metto”!!! … perchè potreste anche abbinare in una maniera insolita le cose che già avete nel guardaroba. E qui entra in gioco la fantasia e la voglia di dedicarsi ai nuovi abbinamenti. Mai indossato una casacca lunga su una gonna? Provate. Otterrete un abitino chic per i vostri momenti di festa.

Per gli uomini invece, l’intramontabile abito scuro o semplicemente un pantalone nero e camicia bianca sciancrata, la cintura e le scarpe nere lucide o ben lucidate e sarete perfetti.

Teresa d.

Ci piace far festa alle feste!

Friday, December 24th, 2010

E a voi?

Siamo seri, se
non si fa niente c’è la routine… , la noia…, la solitudine…,
il tran tran…, le solite cose…, le solite giornate…, sempre
solo noi…, sei pantofolaio/a…, ma non cambia mai niente…,
stesse giornate…, ci si muove solo per necessità…, ci vuole
qualcosa di nuovo…, e via così…
Perchè siamo dei lamentosi…e non siamo capaci di agire… o di organizzare.
Poi arrivano le feste di fine anno, e lo sappiamo da un anno che arrivano, anzi da sempre. Queste si chiamano “tradizioni” e fanno parte della serie “cultura di un popolo”. E lo stesso siamo impreparati?

Allora le feste
non ci piacciono e non ci importa niente se è Fine anno, per noi è
un giorno come un altro. Bene. Nessuno ci impedisce di fare quello
che ci pare, tanto il tempo è un dettaglio, una convenzione.
Ma rispettiamo quelli che sono felici di vedere i presepi, le città scintillanti, le ghirlande infiocchettate, i nastri colorati e le bacche rosse ovunque, le vetrine più luminose e ammiccanti che mai. CHE VOGLIONO POTER INDOSSARE L’ABITO SCINTILLANTE (finalmente al momento giusto).Che vogliono organizzare il cenone, le serate con il panno verde e la tombola, (anche solo se per far felice la nonna) e hanno già pensato a come apparecchiare la tavola di fine anno e al “chi sta con chi” per stare insieme e condividere la speranza di un
mondo migliore.
Ma soprattutto
che vorrebbero coinvolgere tutti nella loro esuberanza e diffondere un contagioso: CHE BELLO FAR FESTA ALLE FESTE!

Niente auguri
simil-presidenziali da me, niente sermoni tipo cronaca politica economica dell’anno passato + tiepide frasi di auspicabili buoni sentimenti + spruzzatina di serenità-benessere-salute-conforto, quelli lì farà il presidente di turno a fine anno.

Io preferisco
attraversare momenti di vita vivendo con pienezza e partecipazione.

E questo è il momento di dare a voi tutti i nostri, miei e di tutto lo staff ANTER, più sinceri A U G U R I di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. E un grazie per essere nostri affezionati clienti.

Teresa d. e
ANTER STAFF

La nascita di Gesu’ in chiave moderna

Tuesday, December 21st, 2010

…cosa ne dite? ;-)

provate a cliccare qui sotto per vedere il video:

Teresa d.

Vorrei farvi gli auguri piu’ veri!

Monday, December 20th, 2010

La festa è vicina.

Ultime corse agli acquisti e poi..il Natale fatto di luci e vetrine scintillanti lascerà posto a quello rivolto a Gesù, uomo giusto e leale, che parla di fratellanza di pace di giustizia e di amore.

Noi lo ricordiamo ogni anno per questi valori.

E ogni anno ricambiamo e rinnoviamo gli auguri.

BUON NATALE di pace e di amore a voi tutti.

E come ogni anno, il fine anno è vicino e va in scena un nuovo anno, con i nostri propositi, le speranze, le attese e nuove voglie di cose migliori.
Avremo strette di mano, sorrisi, occhi e auguri da ricambiare.

Auguri a tutti di contribuire alla rinascita economica sociale e politica e di non smettere mai di credere che sia possibile.

BUON 2011 – e BUON ANNIVERSARIO all’Unità d’Italia.

Teresa d.

Le nostre proposte uomo

Thursday, December 16th, 2010

Con orgoglio ANTER ricorda il vasto assortimento di abiti da uomo per ogni occasione.

E non solo tradizione e abiti classici ma anche abiti slim dalla giacca ridotta e pantaloni affusolati e nei tessuti più trandy.

Grande scelta anche di giacche da uomo da abbinare come si vuole per un look elegante metropolitano adatto a tutte le ore e in ogni occasione.

…per l’uomo sempre attento a quello che vuole!

Teresa d.

A Cava come a Parigi?

Wednesday, December 15th, 2010

o “a Parigi come a Cava”??? Guardate Place de la Concorde e la sua Grand Roue…

E’ la stessa che sta alla fine dei Jardin de Touleries.
Due volte all’anno viene spostata a Place de la Concorde, quest’anno ci resterà fino al 27 febbraio 2011.
Se non soffrite di vertigini, saliteci e godetevi la vista panoramica mozzafiato sugli Champs Elysèes, sui giardini de Touleries e oltre.
Magari al tramonto di una giornata limpida…

Gli accessori piu’ “regalati”?

Wednesday, December 15th, 2010

Certamente per i signori uomini è “lei”, la regina della loro eleganza:

LA CRAVATTA!

Quella striscia sottile passata intorno al collo sotto la camicia che scende lungo il davanti e dona colore e quel tanto di più che fa così “eleganza” anche con una mise sportiva.

Con i suoi 85 modi di annodarla, legata essenzialmente all’umore o all’occasione, la si sceglie unita, disegnata, stampata, armaturata, regimental, pois, scozzese, fantasia cashemere o geometrica, paesaggi o cartoon, in jacquard, crepe, nido d’ape, piquet, twill, raso, ma sempre di seta o misto seta per una piacevolezza di tatto e una leggerezza nel guardarla.

E’ lei la più omaggiata.
E’ lei “croce e delizia” per la maggior parte dei cari signori uomini.
Quante volte mi sento dire dai clienti che:
amo l’abito scuro nei giorni di festa ma non amo la cravatta e mia moglie che insiste”.
Si, perchè mentre sono molti a non sopportarla, alle signore piace tanto il loro uomo con camicia e cravatta abbinata.

Per le donne invece…

A parte il fatto che siamo davvero complicate e spesso non sappiamo neanche noi cosa vogliamo, di sicuro il FOULARD, che ora è sostituito da splendide sciarpe portate morbide sul davanti come un grande collo ad anello.

E’ un accessorio che usiamo e ci può cambiare l’effetto della solita maglia.

Con frange o applicazioni di passamaneria sono deliziose e calde.

Accessorio invernale per eccellenza insieme ai bellissimi colli di pelliccia
vero i finti che siano, ma sempre caldi e molto fashion.

Ovviamente parlo di accessori che proponiamo noi dell’abbigliamento.
Siete d’accordo?

Teresa d.

BRR!!! FINALMENTE IL FREDDO VIA LIBERA AI PIUMINI

Monday, December 13th, 2010

Grazie al talento creativo di molti designer i piumini sono diventati negli anni un must dell’inverno.
Quest’anno luminosi e lucidi più che mai.
Ma anche in nylon laccato, verniciato o mat.
Rinnovato ogni volta.
Nuovi colori, nuovi volumi, nuove impunture.

Slim e strizzato in vita o più ampio e avvolgente.
Bomberino con elastico sotto o lungo al ginocchio trapuntato orizzontale.
Imbottitura leggera o piuma.

Con pelliccia o senza.

Per un look sportivo e non solo.

Alcuni sono favolosi anche da indossare su abiti eleganti.

Benvenuti PIUMINI!

Con voi il freddo glaciale artico sarà più caldo che mai…

Teresa d.

THE LITTLE PINK BOOK NY – LON – PARIS

Friday, December 10th, 2010

Ma si può essere così imbranati?
Il Little Pink Book è un delizioso libricino che ho visto nelle librerie di New York e che è perfetto per le amanti dello shopping.
Vi sono elencati tutti gli indirizzi dei negozi più belli e anche convenienti delle città più belle e perfette per gli acquisti.
E io non l’ho comprato!
Bhè si, non mi sono persa chissà quale cultura, però…quando si ha bisogno di evadere…mica è vietato sognare! E il bello è pur sempre un valore.
Ma di sicuro troverò una versione italiana e rimediando lo potrò leggere anche.
(non conosco bene l’inglese, accipicchia. Voi imparate mi raccomando!).

E poi…

Lo sapete quali sono le vie dello shopping più care al mondo?
Le pubblica la rivista Main Streets Across The World e se ho tradotto bene, anche quest’anno al primo posto c’è la 5th, poi una di Hong Kong di cui non ricordo il nome e poi…non trovo il giornale che ho lasciato lì per errore tra i quotidiani distribuiti gratis all’aeroporto di Monaco… era indicata li.

Vabbè, solo piccole curiosità.
Che in tempi di crisi possono sembrare fuori luogo.
Ma la vita i sogni e le idee devono essere sempre in movimento.
Come i fan dello shopping che inseguono il fashion ovunque.

Teresa d.

A proposito di regali

Thursday, December 9th, 2010

Ma voi siete di quelli che: “ma quanto ha speso lui/lei per me l’altro anno?” -
oppure: “ spendo di più/meno a seconda se l’invito a cena è a casa o al ristorante” -
o ancora: “ uffà non so proprio cosa regalare” -
o: “ ma che usanza terribile, io mi rifiuto e quest’anno niente per nessuno”,
anche se sono anni che lo dite e poi immancabilmente anche se all’ultimo istante amate donare qualcosa a chi amate – e: “andate in giro sbuffando con lei/lui (ma raro) con i pacchetti stretti tra le mani e nemmeno seguite la scelta e neanche osservate le vetrine” – e ancora: “ trovate tutto inutile o che già lo tiene” -
Mhm, se si, se siete di questi tipi, meglio evitarvi di questi tempi.
SIETE INSOPPORTABILI!

Il piacere di sorprendere con un dono chi si vuole bene, è impagabile.
Il dono, io preferisco chiamarli “doni” perchè dire “regali” pare riduttivo, il dono dicevo, deve essere un qualcosa che fa piacere donare perche fa piacere “far piacere “a chi lo riceve e che fa tanto piacere anche a chi lo dona perchè sa che accontenta veramente qualcuno.
Quindi deve essere ragionato solo in base al vostro badget personale.
Che in tempi di crisi…, capisco debba essere limitato.
E nient’altro.
Quindi dedicatevi un pomeriggio o una giornata intera e se non basta anche due giorni alternando, e lasciatevi sedurre da proposte incantevoli.
Solo di questi tempi le vetrine abbondano di offerte di oggetti, dolciumi e articoli vari anche di abbigliamento, e sono davvero strepitose.
Non c’è limite alla fantasia per illuminarvi di idee.
Buoni acquisti!
Anter vi ricorda che la prossima settimana (intorno al 15 di dicembre) ci sarà la consegna dell’ultimo flash di nuovi arrivi.
Vi aspettiamo per parlare insieme di moda e di come vi sta.

Teresa d

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...