Archive for February, 2014

CHE ENERGIA LA FASHION WEEK!

Thursday, February 27th, 2014

- Ci andiamo insieme la prossima volta? -

Cosa mi metto? Niente di più facile, quì la regola è: sbizarrirsi, dare sfogo alla fantasia e mettersi addosso un’accozzaglia di roba mischiata soprattutto se si vuole attirare l’attenzione dei fotografi. Oppure onorare, se si vuole,  lo stilista che ha concesso l’invito indossando qualcosa della sua griffe.

Proprio come questi abitini un pò circensi

Questi troppo primaverili per il sole di milano a febbraio

Quì solo il cappotto beige pare normale. Ma la borsetta e le scarpe saranno Hawaiane.

Pioveva il primo giorno della FW milanese.

- Intanto si è da poco conclusa questa settimana della moda -

Dopo aver detto che la vedono icona di indipendenza e femminilità, protagonista del suo tempo, guerriera e combattiva, impegnata e affascinante, (si sono dimenticati che è pure senza soldi. Ops, loro si rivolgono a un target di clientela di alta gamma), come hanno vestito la donna del prossimo inverno i più famosi marchi internazionali della moda presenti a Milano?

Vediamo qualche immagine

Pare che Giorgio Armani si sia arrabbiato perchè alla sua sfilata non c’era la Wintur. Ma chi se ne…

Inutile dire che essendo alla fine dell’inverno, che con i capi che abbiamo nell’armadio e non vediamo l’ora di cambiare, che quello che abbiamo addosso metti e rimetti si è pure un pò rovinato, vedere quelle opulente novità e quei vestiti e cappotti così nuovi fatti sfilare sulla perfezione di corpi statuari, viene voglia di averli subito il giorno dopo a casa.

E invece…

lo spettacolo è solo per gli occhi!

Andrea Incontri, per lui la donna è delicata. Ma la copre poco…

Bottega Veneta gioca ancora sulle geometrie.

Riconoscibile praticità da Max Mara

Missoni sempre più convincente

Prada e i suoi abbinamenti

Ma dobbiamo aspettare la prossima stagione invernale per sperare di poterci permettere anche un solo capo della collezione che abbiamo apprezzato di più.

Oppure tirare fuori dal guardaroba il cappotto anni 90 e… piccole modifiche gli ridaranno nuova vita.

E potremmo indossarlo subito!

 

Teresa d. -Speriamo nella fine imminente di questo piovoso inverno.

P.s. – Il look delle donne sanremesi non lo commento perchè non ho potuto vedere il Festival. Quel poco che ho visto non mi è piaciuto. (degli abiti dico)

 

“MILANO MODA DONNA” – SI! – INIZIA DOMANI

Tuesday, February 18th, 2014

Nei sontuosi palazzi della città, incontri sfilate e mostre.

EVVIVA!

CI SI DISTRAE UN PO’ DALL’INDECENTE SPETTACOLO DELLA POLITICA

DAL 19 AL 25 FEBBRAIO

lo spettacolo della moda invade la città di Milano.

Vedremo sulle passerelle le proposte dei migliori stilisti per il prossimo A/I 2014-2015.

Eleganza retrò. Piacerà ancora?

Ancora pelle. E maniche ampie.

E’ l’appuntamento più atteso dal fashion system internazionale e la città si prepara all’accoglienza di invitati e curiosi che avranno la loro settimana di grande visibilità. Sarà la Camera Nazionale della Moda ad occuparsi come sempre dell’organizzazione della manifestazione che vede impegnati i tanti professionisti dell’ambiente moda. Il grande lavoro dietro le quinte prevede di pianificare e mettere a disposizione dei partecipanti i luoghi degli incontri, delle conferenze, delle sfilate, delle mostre. Grazie alla tecnologia avanzata che manda in diretta video molte sfilate e a volte anche il lavoro del dietro le quinte delle passerelle sarà tutto più visibile e accessibile a tutti. E grazie ai blogger dello street style sarà piacevole anche vedere il look di personaggi curiosi che pur di catturare un clic si inventano outfit di dubbio gusto. Passeggiare in questi giorni nei pressi dei luoghi designati per la manifestazione sarà come essere a una grande festa a cielo aperto. Oppure al circo…

Teresa d. -

Ci saranno novità interessanti per rendere bella una giornata addosso? Intanto stasera vedremo i primi vestiti sanremesi…

14 febbraio 2014 – S.VALENTINO – SE LA VOGLIA D’AMARE TI ASSALE…

Friday, February 14th, 2014

Si, di nuovo, viene ogni anno.

Come Natale, Pasqua, il compleanno, la ricorrenza, la giornata dedicata, l’otto marzo ecc. ecc.

Ma mica solo oggi parliamo d’amore?

No, ma oggi ci sentiamo più predisposti all’amore. Magari riflettiamo sul senso di amare, su quanto è importante fondare la nostra vita sull’amore per il prossimo, per il creato, per la vita stessa. Quelli che sono in coppia saranno più predisposti all’amore romantico, quello fatto di gesti e parole sensuali, quello che non possiamo star lì ogni giorno a celebrare con occhi sdolcinati e sospiro imbastito di ardenti sottintesi sognando le incisioni delle nostre iniziali sulla povera corteccia di un albero secolare. Per questo dovevamo nascere nei secoli passati, oggi anche l’amore più romantico non è così sdolcinato. O forse lo è in giovanissima età, quello tra adolescenti. Tra adulti spesso le parole del cuore non hanno suono nè forma ma basta uno sguardo e un pensiero carino per colmare il non detto e capirsi lo stesso.

Il mio pensiero carino quest’anno sarà una frase dedicata all’amore poggiata sul tavolo per la cena.

“AMATE LA VERITA’ PIU’ DELLA GLORIA, PIU’ DELLA PACE, PIU’ DELLA VITA. FATE DI ESSA LA VOSTRA SPADA E IL VOSTRO SCUDO”. E’ del poeta Mario Rapisardi, non mia. Ed è troppo complicata per l’umanità.

Quella mia è meno impegnativa e forse alla fine scelgo questa:

” ESSERE INNAMORATI DAVVERO VUOL DIRE AVERE OGNI GIORNO UN BUON MOTIVO PER ESSERE FELICI “

E siccome avremo ospiti, ci sarà una frase dedicata all’amore e “personalizzata” anche per ognuno di loro.

Le scrivo su carta d’Amalfi

Poi ritaglio e arrotolo con nastrino. Andranno sul tovagliolo insieme al segnaposto.

Ho la cassa in profondo rosso e il centrotavolo sarà la mia orchidea infiocchettata. Vi piace?

Ecco fatto.

Questa sera la torta sarà un cuore di dolcezza.

A me piace così.

 

Teresa d. – Governo pazzo e crisi permettendo, so bene che non tutti penseremo a S.Valentino. Ma anche l’amore può salvare il mondo!

ASPETTANDO LA MODA A SANREMO 2014

Monday, February 10th, 2014

SARA’ L’EDIZIONE N. 64

Intanto che le ugule si scaldano…

io comincio a chiedermi chi vestirà i protagonisti della manifestazione canora più seguita del pianeta.

Ma soprattutto mi chiedo se la moda va dalle passerelle in TV e poi nei negozi, oppure se dalla TV andrà alle passerelle e poi nei negozi. Insomma “chi influenza chi”. E arrivo a concludere che sarà uno scambio di idee continue. Perchè immagino che gli stilisti chiamati a vestire le star per le loro occasioni televisive si sentono in dovere di creare per loro cose nuove. Magari ispirati dalle sfilate che hanno delineato le tendenze future. Sapete che la moda è sempre in anticipo sulle stagioni, e che quella per la prossima Primavera Estate ha sfilato a settembre scorso nelle capitali del fashion, Milano, Parigi, New York e Londra. Così i designer scelti per collaborare a Sanremo saranno influenzati dalle loro stesse creazioni e noi vedremo ancora una volta in anticipo quello che ci piacerebbe di ritrovare nelle vetrine più belle e interessanti delle strade cittadine.

A proposito dello scambio di idee vi riporto una frase di George Bernard Shaw:

“Se tu hai una mela e io ho una mela e ce la scambiamo, io avrò sempre una mela e tu avrai sempre una mela. Ma se io ho un’idea e tu hai un’idea e ce la scambiamo, io avrò due idee e tu avrai due idee”.

Non vi sembra un meraviglioso esempio di incitazione alla collaborazione?

 

Teresa d. – Tutti pazzi per Sanremo? Un pò.

Noi dal 19 al 25 abbiamo anche la Milano-Moda-Donna

 

SIETE COINVOLTE IN QUALCHE OCCASIONE?

Friday, February 7th, 2014

CHE PERIODO!

Facile dire che le occasioni se mancano si debbono creare.

Ma se non è il compleanno di nessuno delle tue amiche, se nessuno si trasferisce e fa la festa di arrivederci, se non sei invitata al matrimonio, a un Battesimo, a una inaugurazione, a una mostra, a una sfilata, a un concerto e nemmeno a una serata al cinema o in pizzeria e non hai comprato il biglietto per Sanremo o prenotato la settimana bianca perchè mannaggia la crisi, e non è nemmeno la festa patronale del tuo paese e per di più è febbraio e piove da mesi,

ma soprattutto se ti becchi un’influenza che ti costringe a casa, come fai a crearti le occasioni?

Sognando,

( magari pensando alle feste passate )

si perchè almeno i sogni e le feste passate non ce li toglie nessuno, nemmeno Equitalia può farlo…

 

Teresa d. – E voi, siete coinvolti in qualche occasione? – Buon fine settimana a tutti.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...