Archive for December, 2018

CONTO ALLA ROVESCIA – BUON ANNO A TUTTI!

Monday, December 31st, 2018

Cava dè Tirreni, 31 dicembre 2018

TRA POCHE ORE

COMINCIA IL CONTO ALLA ROVESCIA

Come da tradizione usiamo accogliere il nuovo anno in un clima di festa.

Anche a tavola

Tavoli apparecchiati – quasi…


Siete pronti a fioccare desideri che manco sapevate di avere?

Credere nelle illusioni ogni tanto fa bene,

e darsi un bacio sotto il vischio può essere garanzia di un sogno che si avvera.


E siete pronti a sfoggiare abiti che grondano oro o gioielli che cascano ovunque?

Nella notte di fine anno si può osare tutto l’oro dei fili di stoffa o dei monili.

Ma anche il rosso…

Io ho ospiti a cena a casa e preferisco la semplicità di un abito rosso.

A voi la scelta, se ostentare o non apparire.

Importante è essere curate e piacersi

“La moda siamo noi quando amiamo lo specchio”


In attesa di versare bollicine frizzanti…

CIN CIN!

BUON ANNO A TUTTI

dallo staff

ANTER

 

Teresa d. – Il colore Pantone per il 2019? E’ una brillante sfumatura di corallo. Sarà bellissimo indossarlo!

IN ATTESA DI BRINDARE

Friday, December 28th, 2018

Cava dè Tirreni, 28 dicembre 2018

 

SOPRAVVISSUTI AL PRANZO DI FAMIGLIA SENZA FINE?

E al pomeriggio lungo sul tavolo da gioco?

E alle sere a spizzicare dolci?

Bene,

e adesso bisogna uscire dalla stazza di balena.

Ma come si fa se ci sono anche feste durante le feste…

E inviti in pizzeria per festeggiare le feste…

Ce la faremo a rimetterci in forma per la prossima festa?

Mhmmmmm,

il tempo è poco, le cose da fare tante, la festa di fine anno è dietro l’angolo.

Ma ce la faremo,

come sempre.

Se non vogliamo sottrarci alla tradizione…

 

Teresa d. – Intanto che farete la lista dei desideri o di cosa tenere e cosa buttare, siate sereni.

 

BUON NATALE DA ANTER

Tuesday, December 25th, 2018

Cava dè Tirreni, 25 dicembre 2018

(ultimi versi della stessa poesia, quella del post precedente)

…e s’intrecciano pensieri

quei potenti che tramano affari e misteri

e i pastori, i sudditi,

ancora si recano alla grotta

dinanzi a una rivelazione

monito di giustizia, non di dominio

di servizio, non di potere

di fratellanza, non di rivalità

di libertà, non di prigionia

proclamato da un uomo

che ogni anno rinasce

con l’identico incompreso

messaggio d’amore.

La festa si è compiuta,

il rito pagano e il rito cristiano si fondono,

tutti, o quasi, viviamo un momento di festa,

chi si reca in chiesa per adorare il Re e la sua storia infinita e chi si inginocchia davanti all’ignoto.


Che sia per tutti un momento di riflessione sui valori importanti,

che sia la nostra vita una scelta d’amore.

In un mondo stanco di promesse e di attese, auguro che l’atmosfera sia serena in tutte le case.

BUON NATALE A TUTTI.


Teresa d. – Ho un elenco del bello, ci metto il Natale…

E’ ESPLOSO IL NATALE PER LE STRADE DEL MONDO

Sunday, December 16th, 2018

Cava dè Tirreni, 16 dicembre 2018

( dai versi di una mia poesia )

Esplode il Natale

per le strade del mondo

vetrine grondano abbagli

in cima alla lista

per i giorni di festa

addobbi e delizie

tavole imbandite e cin cin

e chi decide che si

è bello fare il regalo

e meno male che c’è il Natale

perché il momento è conviviale

si diventa tutti solidale e ospitale

tutti in scena e tutti insieme

tra crisi e sorrisi

atmosfera poetica o patetica?

Siamo immersi nella piena atmosfera natalizia. Ultima settimana di preparativi e di acquisti.

Addobbi già pronti in casa

Natale anche a tavola-per amici e parenti lontani


( dai versi della stessa poesia )

C’è chi passeggia per i viali dorati

e non si lascia tentare

vorrebbe scappare

dalla tradizione secolare

ma le strade del mondo

ora portano a casa

è Natale, trame d’oro e d’argento

come scie di comete

intrecciano anche i miei fili di lana.

La bellezza di tutto questo, dei preparativi, dei pranzi con amici, dei doni,

sta nelle azioni che compiamo, se le compiamo con partecipazione,

se ci mettiamo la nostra fantasia, se ci mettiamo la volontà, la libera scelta,

e tanto di noi.

Solo così l’atmosfera sarà poetica, e mai patetica.

Io ci metto loro-i miei figli e i miei adorati nipotini lontani, ma non dal cuore.


Non ci resta che continuare con i preparativi e attendere la notte della storia,

quella che ogni anno si ripete per ricordarci anche la nostra nascita,

la nostra venuta al mondo, che vuol dire impegno di vivere e di amare.

Buoni preparativi a tutti.

 

Teresa d. – Natale vuol dire nascere, e il nascere è gioia, è festa della vita, è promessa di futuro.


DICEMBRE – MENO MALE CHE C’E’ IL NATALE

Monday, December 3rd, 2018

Cava dè Tirreni, 03 dicembre 2018

PERCHE’ DICEMBRE VUOL DIRE NATALE

E GIA’ DA TEMPO E’ INIZIATA LA CORSA AGLI ADDOBBI.

Sempre con più anticipo le città si offrono ai nostri passi e ai nostri occhi in confezione natalizia.

La città di Salerno – Largo…

Da tempo, tutto ci ricorda  di cosa “dobbiamo” aver bisogno

per vivere alla grande la festa più importante dell’anno.

Quella che un tempo era tutta racchiusa in una notte di attesa.

Quanta magia nelle case, e quanta euforia, si respirava la sera della vigilia quando dopo cena

si aspettava riuniti intorno al tavolo grande, giocando a tombola, l’ora della mezzanotte,

quella che annunciava la nascita di Gesù.

Il gioco della tombola, da me un pò sopravvive.

E di ritorno a casa, se si andava a messa,

il primo gesto era quello di prendere il bambinello in gesso,

rimasto per un anno incartato nella carta bolle,

e di baciarlo

prima di collocarlo nel posto fisso del presepe.

Perchè un tempo, cattolici o meno che si era, Natale era famiglia

e tutti i passi portavano a casa per condividere insieme, tra un broncio e un sorriso, tra vizi e virtù

i giorni che celebrano la nascita di Gesù.

Adesso Natale è troppo di luci, di ghirlande, di cibo, di viaggi, di amici, di ferie,

di feste, di dolci, di regali, anche di famiglia, ma tutto è così dilatato,

è una ricorrenza che dura dai morti a Sanremo.

Meno male che ci sono anche quelli che provano i canti per la notte di veglia,

e quelli che preparano recite e poesie a tema.

E ci sono quelli che vorrebbero scappare dal clima euforico di corse e di stress,

dal traffico impazzito, da tutti per strada, dalle cene aziendali, dai pranzi senza fine e dallo scartare regali.

MA MENO MALE CHE C’E’ IL NATALE.

Così tutti si diventa ospitale e il momento conviviale mi sembra vitale per dedicarsi a un rituale,

o per lasciarsi andare ai giorni di festa tra lucine intermittenti

che accompagnano le sere a passeggio tra vetrine che grondano abbagli

mentre il cuore cerca un altro spiraglio.

E’ SEMPRE STATO COSI’,

e come ogni anno, mentre mi adopero tra casa e lavoro, mentre sono presa da bacche e decori

rifletto sul senso della festa più sentita dell’anno.


E mi dico che si, va bene così, se ognuno già pensa e organizza il “chi sta con chi”

o al regalo da fare e al menù che soddisfa di più.

A OGNUNO IL SUO MESE DI DICEMBRE IDEALE!

 

Teresa d. – Cominciate a pensarci, prima o poi Natale arriva…


 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...