Archive for February, 2015

ANTER – FEBBRAIO IN VETRINA –

Wednesday, February 18th, 2015

Cava, 18 febbraio 2015

- ASPETTANDO LA PRIMAVERA -

E TRA POCO LA FASHIONN WEEK MILANESE

Per vedere le proposte moda del prossimo inverno.

Dove dovrei esserci anch’io.

Ci leggiamo a marzo.

Buon Tutto.

 

Teresa d. – Nella moda il futuro è di moda.

 

SANREMO 2015 – ULTIMA SERATA A S.VALENTINO

Sunday, February 15th, 2015

Cava, 15 febbraio 2015

- TUTTO PASSA -

Ieri nella mia vetrina


La settimana della canzone è finita, S.Valentino è passato, ora per chi vuole continuare a distrarsi c’è il Carnevale.

LA SERATA FINALE NON L’HO VISTA.

Distratta da S. Valentino.

Questi due dolci sono uno di Chiara e quello a forma di cuore di Gemma.

Grazie belle signore, di dolcezza ne capite.

Si, ho avuto ospiti a cena.

E ogni tanto guardavo la tv lasciata accesa per l’occasione.

Un solo cambio per le signore vallette? Pare di si. Brave. Vietato ostentare.

Si, tutti molto eleganti. Emma troppo severa

Ma non posso dire nulla sugli abiti delle cantanti, non me li ricordo.

Credo di poter dire però che Sanremo n. 65 è stato uno spettacolo sobrio, elegante e classico.

Che gli stilisti non sono promossi a pieni voti.

Che gli abiti piu belli li ha indossati Rocio.

Che il numero magggiore di brutti vestiti li ha indossati Emma.

Che lo stilista di Arisa ha sbagliato un paio di volte e tanto.

E che stiamo gia aspettando l’edizione n. 66

 

Teresa d. – Tutto è bene ciò che finisce bene? Ma si!

SANREMO – QUARTA SERATA

Saturday, February 14th, 2015

Cava, 14 febbraio 2015

- MI ASPETTO MOLTO DA QUESTA SERATA -

Ma non mi aspettavo di ritornare così indietro nello stile.

Le signore presentatrici sfoggiano il bianco e  sembravano uscite da una copertina degli anni 50.

Eppure io amo il bianco e nero. Ma lo strascico di Arisa su un abito-tailleur non mi piace.

Emma addirittura complice la pettinatura pare una dama dell’Impero di Roma.

Ma molto meglio dei look della terza serata.

Sempre particolare Rocio.

Ma il suo primo abito dalla linea svasata e i pannelli colorati non sembra adatto a una grande serata.

Comunque è bello e le sta benissimo

E poi troppo nero nel secondo ( e ultimo ) cambio.

ANZI, TUTTI IN NERO!

Si lo so che il nero è il colore dell’eleganza senza tempo, ma è anche così austero.

E quello di Arisa con colletto annesso è proprio da vedova anni 50.

Non ho ancora una foto, non ce ne sono sul web, tanto è brutto quel vestito.

Emma secondo cambio è uguale al primo, tranne che nel colore.

Che è un grigio azzurrato, non nero come ricordavo.

Come un vaporoso cigno nero questo di Rocio.

Almeno è spiritoso e frizzante

Eppure il nero da un po di anni è stato un po accantonato per dare spazio ai colori e ora ce lo ripropongono in tutta la sua tristezza.

Tutto nero senza riporti, senza un fiore o un fiocco colorato, o una sfumatura a contrasto, o un tessuto luminoso, sa di niente.

Eccola Arisa con il secondo abito. Ho trovato una foto.

Che severità. Troppo retrò e troppo austero questo vestito. Si canta a Sanremo, allegria!

Tra le cantanti si sono distinte per eleganza Nina Zilli e ancora una volta Anna Tatangelo.

Effetto tatoo per l’abito a sirena di Anna Tatangelo.

Nina Zilli in luccicoso abbagliante nero

Ma non avevo notato la trasparenza totale della gonna. Non la preferisco

Ma erano tutte un po meglio stasera.

Anche Grazia di Michele

Un po stile Impero ma bello

Io preferiso questo da dama moderna indossato nella prima serata. Più bello!

I quattro in scuro ci hanno salutato piu tardi stasera.

Stilisti arrabbiati?


Lo spettacolo è piaciuto,

la professionaltà di Carlo è una certezza, la simpatia delle ragazze anche.

A domani allora.

La serata n. 5 sarà la consacrazione finale.

( degli uomini e dell’elegantissimo Carlo parleremo in seguito. Ma posso dire che il classico ha trionfato. )

 

Teresa d. – Buon S.Valentino

 

SANREMO – TERZA SERATA

Friday, February 13th, 2015

Cava, 13 febbraio 2015

 

“ATMOSFERA DIVERSA STASERA”

Sempre professionali e garbati ma anche più rilassati. E si è visto dai tanti piccoli errori e impappinamenti.

La serata dedicata alle cover ha fatto vincere solo la musica.

Gli stilisti quasi tutti perdenti

Emma – Nooooooo! Le sta prorpio malissimo!

Per quel colletto da uducanda identico al colore del vestito che è di un giallo oro stinto come i suoi capelli.

Ma uno specchio…

Bruttino anche questo Emma

Stupenda invece Arisa nell’abito nero con gonnellone svasato e grande fiocco in vita.

Anche se la parte di sopra è troppo “maglietta” nel tessuto.

Poi ha deluso molto con il secondo abito

Passi il gonnellone pomposo e scenografico, ma quell’occhio piangente sulla spalla…

E poi la preferisco pettinata con frangia.

Ancora una volta splendida Rocio.

Anche se io la preferisco con i colori chiari

E questo abito scintillante in rosso le sta molto meglio.

Nemmeno le protagoniste canore hanno vinto il look.

Sono scandalizzata dal vestito a righe di Grazia de Michele, adatto per andare al mare.

Forse per essere in tema con la canzone – Ma siamo a Sanremo non ad Alghero davvero.

E che dite di Nina Zilli?

Si è presentata con un mantello circense. – Io dico che ha sbagliato in pieno.

Degli abiti di Grazia Atzei non amo la trasparenza delle gonne.

Originale ma io non amo la gonna completamente velata.

Ancora una volta elegantissima Anna Tatangelo

L’abito bicolore Bianco-Nero è sempre una sicurezza. Brutta la pettinatura

Ospite Vittoria Puccini in un luminosissimo rosa

Forse un po troppo pallido per il suo incarnato

A domani.

Intanto questa sera i cambi sono stati due.

Bravi. Hanno aderito al mio suggerimento.

 

Teresa d. – Aspettando la serata n. 4

 

 

SANREMO – SECONDA SERATA

Thursday, February 12th, 2015

Cava, 12 febbraio 2015

Perchè lo spettacolo continua. Così è la vita.

Sanremo è mare lorum.

- ANCORA RITMO GIUSTO ED ELEGANZA -

Perchè Emma imita lo stile spagnolo che pareva riservato a Rocio? Questo, in stile torero, non lo preferisco.

Non tutti gli abiti mi sono piaciuti.

Intanto diciamo che Arisa la veste Daniele Carlotta, e per tutte le serate come usava una volta. Emma dovrebbe vestire Francesco Scognamiglio ma forse anche D&G, mentre la spagnola Rocio Muniz Morales ha vestito Armani privè la prima sera, Roberto Cavalli Atelier ieri sera e anche nella terza serata, poi sarà Alberta Ferretti a vestirla per le due serate finali. E avranno due o tre cambi a serata per ognuna. Bene. Anzi no, io credo che in tempi di crisi un solo abito a serata poteva bastare. Al massimo due. Gli stilisti che hanno il privilegio di essere stati scelti di solito hanno altre occasioni di visibilità per pubblicizzare il loro marchio e i loro meravigliosi vestiti, come le passerelle milanesi e le conseguenti pubblicazioni sui tanti giornali di moda.  Ma poi basta essere nominati a Sanremo per avere visibilità immediata.

Prima serata – Gli abiti di Emma e Arisa mi piacciono. Emma troppo sposa però

Questo di Cavalli a sirena color oro è stupendo.

Mhmmmm.

Il rosso in pizzo di D&G(?) indossato da Emma non mi convince. L’abito di Arisa troppo uguale agli altri come stile.

Arisa con secondo abito di Daniele Carlotta nella prima serata.

Ma chi è Daniele Carlotta, lo stilista che ha scelto Arisa?

Daniele Carlotta è il nome di uno stilista siciliano, giovane ma già di grande successo, visto che con le sue creazioni è riuscito a conquistare molte delle signore dello star system internazionale. Ha gia vestito altre signore dello spettacolo pare.

Lo ha scelto Belen per il Festival del Cinema di Venezia

Un gia visto ma di grande charme.

Molto talentuoso Daniele Carlotta. Belli e mettibili i suoi abiti.

Schizzi di Daniele Carlotta – Vedremo Arisa in redingote?

Ultimo look della seconda serata

Tra le cantanti io promuovo Nina Zilli

Un abito di Vivienne Westwood

E molto raffinata Anna Tatangelo

Abito di Francesco Paolo Salerno

Ma chi è Francesco Paolo Salerno?

Anche lui pugliese. Nato come brand nel 2009 con una linea pret à porter che piace molto ai bayer. Poi la sua  formazione continua a Roma dove si arricchisce collaborando con prestigiose sartorie della capitale, apprendendo e recuperando il “saper fare“ tipico e unico dei maestri italiani. Oggi Francesco Paolo Salerno mantiene le sue sartorie in Puglia dove ogni capo viene cucito a mano dalle sapienti mani delle sarte italiane.

La sposa di Francesco Paolo Salerno

Sanremo non è solo uno spettacolo canoro.

Sanremo si guarda anche per ammirare o criticare abiti che di solito fanno sognare.

 

Teresa d. – Aspettando la serata n.3

SANREMO EDIZIONE N. 65 – PRIMA SERATA

Wednesday, February 11th, 2015

Cava, 11 febbraio 2015

- PERCHE’ SANREMO E’SANREMO -

Esiste, se ne parla, conquista o allontana, può piacere o meno,

ma si sa che ognuno poi ne trae le sue impressioni.

Ecco le mie.

DA POCO CONCLUSA LA PRIMA SERATA.

Grande eleganza di abiti e scena.

I conduttori hanno mostrato vera classe e tanta bravura.

Canzoni che mi sembrano tutte uguali ma non sono esperta di musica, e poi si sa che vanno riascoltate per poter dare giudizio migliore.

Emozionato e un po impacciato Carlo Conti all’inizio ma poi ha dato il meglio di se.

Direi che professionalità e stile hanno reso la serata numero uno molto garbata.

Erano anni che non resistevo fino alla fine della trasmissione.

BRAVI!

 

Teresa d. – Aspettando la serata n.2

MILANO “UNICA” – FIERA DEL TESSILE

Friday, February 6th, 2015

Cava, 06 febbraio 2015

- MILANOUNICA -

Una manifestazione che riunisce i 4 storici appuntamenti dell’eccellenza del tessile Made in Italy, IdeaBiella, IdeaComo, Moda In e Shirt Avenue, che in passato presentavano, in date e località diverse, tutto il meglio che il mercato italiano poteva offrire in fatto di tessuti per la moda uomo, donna, fashion e accessori. -

CONCLUSA DA POCO ALLA FIERAMILANOCITY DI PORTELLO LA TRE GIORNI DEDICATA AI TESSUTI

Tutta dedicata alle collezioni P/E 2016

Compie 10 anni questa manifestazione che ospita i piu qualificati tessutai italiani e stranieri.

In mostra ogni tipologia merceologica, lana, seta, cotone, denim, jersey, fibre naturali, altre fibre.

Presenti i nomi più importanti e prestigiosi del Made in Italy, come Ermenegildo Zegna, Loro Piana, Barbera, Larusmiani, Marzotto, Miroglio, Ratti, Reda, ognuno con il suo elegante stand.

Sei sono stati i temi principali, tessuti Crispy, superfici crespate come allo stato grezzo, Glossy, lucentezze plastiche, metalliche, Breezy, leggeri, velati, traforati , Idea-denim, il jeans in versione formale, ricercata, fashion, Arte e Design, motore di fermenti creativi, Cromoterapia e positività, per Accessori tecno-artigianali. Parole chiave di Milano Unica 2015 “Ricordo” e “Futuro”

Attingere dal passato per tendere verso il futuro senza cadere però nel già visto.

Se ci sono riusciti?

Non ero presente, ma lo vedremo visionando le cartelle colori e i ritagli campione.

E’ lì che Antonio, la prima parte di ANTER, mostra tutta la sua competenza in fatto di stoffe.

Teresa d. – Difficile seguire tutte le manifestazioni dedicate alla moda. Buon fine settimana


ALTAROMA – ALTAMODA

Tuesday, February 3rd, 2015

Cava, 03 febbraio 2015

- ROMA –

CONCLUSI I QUATTRO GIORNI PER LA MODA A LEI DEDICATI.


PRESENTAZIONI E SFILATE HANNO ANIMATO VARIE LOCATION DELLA CAPITALE PER DARE VITA ALLA MANIFESTAZIONE CHE ACCOMUNA STLISTI EMERGENTI E I GRANDI DELLA MODA.

Un appuntamento raffinato ed elegante

dove i designers mostrano tutta la loro fantasia nel creare abiti e non solo.

Ognuno con le sue ispirazioni, ognuno con la sua creatività, ognuno con il suo stile o alle prese con le novità.

ALCUNE IMMAGINI DALLE PASSERELLE

Sabrina Perserico si è ispitara alle linee delle strutture dell’Expo 2015

Gattinoni ha enfatizzato il cibo, tema dell’Expo 2015

Su un tavolo la modella è vestita di iuta decorata di pani.

Camillo Bona ha presentato linee essenziali e moderne

Antonella Rossi  con abiti trasparenti, leggeri e morbidi

Luigi Borbone e l’atmosfera da moderne crociate

Ettore Bilotta ci vuole luminose

Giada Curti e gli anni 60 tra bellissime gonne in sbieco e intramontabili camicie bianche

Raffaella Curiel e i suoi raffinati modelli per donne di grande classe

E poi le stranezze dall’Accademia Costume e Moda.

Da una selezione di modelli dei finalisti di varie manifestazioni moda

Non dimentichiamo che la moda è anche spettacolo.

Teresa d. – Quali vi propongo? Quelli di Giada Curti e di Raffaella Curiel, i miei preferiti

 

 

FEBBRAIO – ALTAROMA-SANREMO-S.VALENTINO-CARNEVALE

Sunday, February 1st, 2015

Cava dè Tirreni, 01 febbraio 2015

- MENTRE “ALTAROMA” CALA IL SIPARIO DOMANI,

TRA POCHI GIORNI VEDREMO LA MODA A SANREMO,

VESTIREMO D’AMORE A S.VALENTINO,

E INDOSSEREMO COSTUMI A CARNEVALE -

 


 

Quì ci dicono come vestire i momenti importanti.

Aspettando di commentarne i vestiti.

Sul tavolo un cuore, un buon vino e poesie d’amore per S.Valentino

Carri allegorici e sontuosi costumi per Carnevale.

Per la moda febbraio è ancora il mese delle presentazioni di anteprime,

degli ultimi giorni di ALTAROMA a Roma,

degli ultimi campionari per il prossimo inverno, delle fashion weeck nelle città del mondo.

L’uomo di Louis Vuitton

Dalla Parigi FW dei giorni scorsi, tra sfilate spettacoli e scandali

L’osceno gusto di Rick Owens. A meno che non sei uno stilista di popoli primitivi…

Compratori in una sala campionario.

Ma il mese di febbraio è anche una via di mezzo tra gli ultimi scontatissimi saldi e la voglia di qualcosa di nuovo.

Di colori chiari.

Come questi di Blugirl

Oppure questi di Gucci.

O questi altri di stilisti vari.

Perchè ogni anno è così,

a febbraio non vediamo l’ora che passi l’inverno per vestire i colori della primavera.


Febbraio è anche il mese delle prime consegne in negozio della moda P/E 2015


Aspettando i primi arrivi.

( E anche il nuovo Capo dello Stato. )

 

Teresa d. – Buon inizio settimana

 


 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...