COME VESTIREMO LA PROSSIMA ESTATE?

DA MILANO LE NUOVE TENDENZE

—-

Ma dico subito quanto sia stato orribile la presenza di presunti personaggi politici a una manifestazione che dovrebbe parlare di lavoro e impegno oltre che di moda e di immagine. Perchè dare spazio a personaggi che di lavoro e impegno non sanno nulla? Perchè proporre personaggi che fanno piccola l’Italia nel mondo? Perchè cercare propaganda e  gossip se la realtà è più inquietante di qualsiasi immaginazione? LE BRUTTURE DELLA MODA continuano, si sa che non è un ambiente sano. Ipocrisie e falsità, business e comunicazione selvaggia sono la prima cosa. Ma siccome ci dobbiamo pur vestire e io vendo abbigliamento, siccome se non altro la moda ci distrae e ci parla di futuro, siccome è bello sognare cose nuove, parliamone anche noi. Di nuovi modelli, solo di quello.

—-

 

SI CONCLUDE OGGI LA MILANO MODA DONNA CHE HA MESSO IN SCENA GLI ABITI PER LA PROSSIMA STAGIONE ESTIVA.

Anche se stiamo aspettando l’autunno, quello vero, atmosferico, diamoci un’occhiata.

RIASSUMENDO:

Come sempre un fiume di idee.

Poi un po di ironia, un po di ispirazione anni 60, un po di oriente, pochi accessori, qualche colore. Per la prossima estate la moda parla “chiaro”.

Minimalismo per alcuni stilisti che hanno presentato linee pulite di una semplicità eccessiva, quasi severa. Pizzi e volant da altri che con sovrapposizioni e ricami barocchi, tessuti luminosi e fantasie sgargianti vogliono una donna sensuale e ricca di charme.

Le linee sono svasate e i pantaloni ampi. Molti tessuti fluidi, di chiffon ricamati. Tra i pochi accessori, ricchi orecchini lunghi e fasce tra i capelli. Molte borse a mano anche piccole. Ancora tacchi ma più larghi.

Il bianco apre le collezioni di diverse case di moda, c’è persino da Emilio Pucci che ha sempre proposto solo fantasie.

Molti colori neutri. E poi partendo dalle gradazioni del beige chiarissimo e passando per il mattone si arriva fino al marrone, ma si sa, sono i colori intramontabili dell’estate che combinati tra loro danno vita a fantasie e stampe geometriche sempre molto belle. In passerella anche i toni dell’arancio chiaro e un giallino pallido che abbinato al viola pare prendere vita. E poi qualche colore acceso come il fucsia e l’azzurro.

LASCIO PARLARE QUALCHE IMMAGINE

Molto colore da D&G

D&G – Decorazioni di carretti siciliani

Byblos – Bei colori

Byblos – Ma i rombi fanno inverno…

Blugirl – Sempre romantica la sua giovane donna

Antonio Marras – La linea svasata

Genny – Bellissimi i suoi taillleur pantaloni

Genny – Le stampe geometriche

Emilio Pucci – Il bianco

Emilio Pucci – Bellissime stampe

Ermanno Scervino – I suoi colori

Emporio Armani . I pantaloni ampi e le sue giacchine

Prada – Le margherite

Prada – Mha! Non fosse che per le scarpe gialle…

Le donne severe di Bottega Veneta

Krizia – Colori safari

Frankie Morello – Le righe

Frankie Morello – Vi piace l’accostamento colore?

Fendi – Chic metropolitano

Fendi – Fantasie sovrapposte

Fendi – sovrapposizioni luminose

Fendi – Il suo stile

Gucci – Le maniche ampie

Roccobarocco – Troppo?

Ermanno Scervino – La sfilata

Laura Biagiotti – I suoi colori per l’estate 2013

 

Dopo questa frenetica settimana il carrozzone moda si trasferisce a Parigi. Ma a noi interessa poco, tanto alla fine le tendenze che si saranno delineate nelle varie capitali della moda influenzeranno tutta la produzione di abbigliamento, firmato e non. Aspetteremo di vedere cosa ci proporranno le vetrine. La vetrina ANTER soprattutto.

Buona giornata.

Teresa d.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>