02 NOVEMBRE 2020 – L’ETERNO IN SOLITUDINE NEI GIARDINI FUNEBRI – UNA POESIA

Cava dè Tirreni, 02 novembre 2020

COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI.

ENTRATE SCAGLIONATE NEI CIMITERI D’ITALIA,

PERCHE’ L’EMERGENZA COVID MINACCIA, SI ESPANDE, E NON SI ARRENDE.

Non so, se questo giorno è un giorno di memoria universale.

Ma se lo fosse credo, che non avrebbe pari per numero di estinti da omaggiare.

Quest’anno c’è anche una lei nella preghiera mia,

data a una lapide che giunse troppo presto.

Poesia

Nei viali dei giardini funebri

fiori colorano le ombre,

la mente l’idea di ciò che siamo

voci, ricerca di pace, una cosa fugace,

con la minaccia Covid che ci vive intorno

non solo i ceri adesso intossicano l’aria

dove si alzano ricordi e litanie

per voi che vi esprimete

nelle lontane e sconosciute vie

si colma la distanza in grovigli di sussurri

vacilla il cuore tra il silenzio e un nome

nel colossale silenzio del mio sguardo

caduto anche sui morti della pandemia

non c’è pensiero che non sanguini.

Poggio un fiore

anche lui senza un perché

come speranza.

Teresa d. – Pensavo, nei giorni scorsi, che Hallowen, la festa popolare in uso negli Stati Uniti e in Canada, che ricorre nella notte prima della commerazione dei defunti e che non ho mai amato festeggiare per mia indole, merita una riflessione, perchè vuole essere un’occasione per esorcizzare la paura, la morte e il dolore, fatti umani con cui dobbiamo imparare a convivere.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>