DI NUOVO UN’ESTATE INFINITA – E L’ESTATE A MILANO HA SFILATO

Di nuovo l’autunno annunciato dal calendario non vuole fare il suo ingresso trionfale.

Speriamo di non ripetere l’autunno del 1999, uno dei più caldi degli ultimi anni e con temperature altissime fino a fine ottobre sia in Sicilia che a Bolzano. E di nuovo si parla di clima impazzito. E siccome è da tempo che si verifica l’estate allungata, non sarebbe il caso di rivedere il calendario delle stagioni? Ci staranno pensando i metereologi del pianeta spero.

Intanto la pioggerella di una notte con fulmini e tuoni è stata un bluff. Le vetrine di maglioni, sciarpe, berretti e guanti di lana ci fanno sudare. E’ sempre autunno, ma non per davvero.

 

I depositi ANTER straripano di “NUOVI ARRIVI” e mannaggia al “mi raccomando la spedizione, anche ad agosto ma con decorrenza”. I guardaroba sono pieni e anche disordinati perchè tanto “tra un po faccio il cambio di stagione e metto a posto”. I capi in lino li potremmo accantonare, il lino si sa è perfetto per la piena estate, ma 32 gradi “sono” piena estate. E allora che facciamo? Facciamo spazio al guardaroba?

E intanto a Milano è andata in scena la moda P/E 2012.




Grande appuntamento per gli operatori del settore divisi tra sfilate e incontri.

Tra le novità più evidenti direi che si ripropongono di nuovo abiti lunghi alla caviglia, morbidi e scivolati. Niente monocolore ma tanti colori brillanti come il verde smeraldo e l’arancio abbinati al beige e ai colori safari che restano sempre i preferiti dell’estate.

 

 

Tanto bianco/nero sempre molto raffinato presentato da Emporio Armani e non solo.

 

 

E poi ricerca e innovazione da parte dei produttori di tessuti che parlano molto di ecosostenibilità e mirano a produrre cose belle, ben rifinite e ricercate ma con materiali naturali o riciclati. E assicurano che sarà tutto 100% made in Africa.

 

Una moda etica insomma, discorso che di questi tempi sta a cuore a molti vista la crisi imperante di moralità. Ma etico vuol dire corretto prima di tutto e io mi auguro che non sia l’ennesimo sfruttamento di risorse e di popoli. Intanto alla Yesco, azienda storica che si occupa di energie alternative, la responsabile marketing Giulia Bruno è da tempo che propone e vende on-line prodotti ecosostenibili e naturali.

Sarà il Fashion Sostenibile il vero business del futuro?

Forse è meglio preoccuparsi prima che ci sia un futuro!

Teresa d.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>